Illuminazioni

Ciao a tutti,

Non so se avete mai notato, in UK spesso sui mezzi pubblici o sui cartelloni o cartelli di servizio o qualunque cosa che abbia a che fare con una relazione con il potenziale “cliente” o “fruitore” del servizio, la frase inizia sempre con:

“Sorry…”

“Please…”

“Good day” (questa la trovi sui bus quando prendi il biglietto)

“Thank You”

Io lo noto spesso, ma solo oggi ho avuto l’illuminazione: ho capito perchè lo scrivono.

Scrivono tutti questi convenevoli perchè loro NON li dicono!

Esempio illuminante numero 1: 

Quando sei in giro e c’è molta gente, e non ti accorgi che cammini lento e stai ostruendo la strada. Loro piuttosto che dirti un “sorry” e farti scostare, faranno lo slalom tra le tue scarpe.

Esempio illuminante numero 2: 

Se ti incontrano per strada raramente ti salutano. (O almeno, così è la mia esperienza).

Esempio illuminante numero 3: 

Ma quanto mai ho sentito un “have a good day” da qualche conoscente inglese?

Per ora me l’ha detto solo il poster del bus.

Con questo non voglio dire che gli inglesi sono maleducati, (cioè per me si, ma tralasciamo che non è questo il punto) voglio solo dire che hanno avuto una trovata niente male: Noi non siamo abituati a dire certe cose, quindi le scriviamo.

Ed ecco l’illuminante e travolgente spiegazione di parte delle questioni poste in questo video

La Targhetta di Trenitalia

e andate al minuto 4,25

La vostra,

Gogo Yubari

2 Comments on “Illuminazioni

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *