Cara Leeds,

ormai ti ho pensata talmente tanto (non so perchè ma ti parlo al femminile), che ti ho resa una persona ai miei occhi.

Sei fredda, da te piove sempre, e non ho assolutamente voglia di venire lì a trovarti.

All’inizio non mi piacevi nemmeno, a dir la verità, non mi sei mai piaciuta.
La prima volta che ti ho vista indovina un po’? Pioveva, ed era luglio, cielo grigio. Pensai che probabilmente a furia di vivere lì da te sarei caduta in depressione, e chissà magari sarà proprio così!

Eppure molta gente che ti conosce mi ha garantito che sei una persona molto divertente e socievole, organizzi un sacco di feste, fai in modo che la noia e il grigiume del cielo annuvolato non diminuisca la voglia di divertirsi!

Domani verrò a trovarti, e starò lì da te per un anno e chissà forse anche di più.

La mia paura più grande è quella di sentirmi sola, che ti dimentichi di me, o che a causa di quelle nubi io cada in un vortice di solitudine.
è sempre difficile adattarsi, spero che mi darai una mano, ti prometto che ce la metterò tutta ad essere socievole alle tue feste. Però tu mi prometti che ogni tanto vedrò un raggio di sole? No eh? C’è chi mi dice che lì già nevica.

Certo che sei proprio donna! Rompipalle, malmostosa, depressa come quel cielo grigio che ti porti sempre dietro, e piangi per un nonnulla. FIGURES!

Ma in quanto donna forse saprai anche reinventarti dopo ogni acquazzone, saprai divertirti, e mi farai conoscere persone nuove e interessanti.

Non mi piace nemmeno il tuo nome, Leeds, ma che razza di nome è? Ma chi ha avuto la malaugurata idea di dartelo? Tua cugina Londra ha un nome decisamente più FIGO! Prendi esempio da lei una buona volta!

E dimmi, cucini bene? Lo sai, sono italiana, non vivo senza una buona cucina.
Di sicuro venderai alcolici a poco, questo me lo dicono tutti! è già un inizio per una grande amicizia partita MALISSIMO qualche mese fa.

Mi raccomando Leeds, mi affido a te, cerchiamo di avere un buon rapporto in questi mesi di vicinanza! Altrimenti vado da tuo padre Yorkshire e vedrai che cazzi e mazzi che ti arriveranno!E nemmeno tuo fratello Manchester potrà salvarti dalla figura di cacca che ti farò fare!

a presto,

tua compagna di università,

Gogo Yubari

7 Comments on “Cara Leeds,

  1. Non lo fara’, non ti trattera’ male. Dopo tutto questo che le hai detto se ne guardera’ bene. Certo che per me che sono ancora a 35 gradi… non mi fai mica venire voglia di venire da quelle parti! 😀

    1. Grazie mille per essere passata!! =D è proprio vero è l’impostazione più bella! mi piace tantissimo la semplicità dello sfondo e l’immagine grande in alto, che tra le altre cose, è la campagna vicino Leeds. 🙂 giusto per essere in tema! 🙂 No tranquilla non mangerò come gli inglesi, sono pur sempre italiana, e mi sono portata due dico due ripeto DUE ricettari da seguire passo passo!! =D questa non solo è un’esperienza di studio all’estero, ma è una prova di Vita con la V maiuscola! imparerò a tenere una casa e a cucinare ^^ sono i miei grandi obiettivi di quest’anno!! 🙂
      Salutami la piccolina ^^ e ogni tanto vieni a trovarmi!! io ti leggo sempre ormai =D e mi sono letta i tuoi post vecchi con interesse! sono davvero belli =D

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *